Rinaldo di Sorciano


Nel 1252 l'allora residente Rinaldo Pievano di Sorciano, celebre per aver venduto la nostra chiesa San Pietro e Cellole all’abbazia di San Galgano, stabilì la sua corte a Borgo Santo Pietro.

È proprio a questo illustre uomo che si ispira la camera della villa situata al pianterreno. Nei mesi più freddi fatevi accogliere al vostro arrivo dal calore del fuoco acceso nell'imponente camino in marmo, e ammirate il maestoso lampadario in cristallo.

Spalancate la portafinestra che si affaccia sul cortile e lasciatevi trasportare dall’inconfondibile profumo delle rose da mattino a sera.

Servizi della camera

Riscaldamento e aria condizionata

Mini bar

iPad con musica e docking station

TV a schermo piatto LCD con lettore DVD

Telefono

Cassaforte

Caminetto funzionante

OFFERTE E EVENTI