june_header.jpg

Estate in toscana

Con la primavera che lascia il posto all'estate il calendario culturale si arricchisce di numerosi eventi, feste medievali, grandi manifestazioni musicali e vita all'aria aperta. Al Borgo Santo Pietro abbiamo in programma per l'estate un'entusiasmante lista di eventi speciali, come il mercato gastronomico, tanta musica dal vivo, artigianato da scoprire e sessioni di yoga solo per citarne alcuni. Una ricca selezione di attività entusiasmanti vi attende anche oltre i cancelli del Borgo: chiedete alla nostra Reception di organizzare tutto per voi. Possiamo organizzare un pacchetto che includa un evento musicale o sportivo o addirittura programmare una serie di escursioni su misura. Continuate a leggere per avere un assaggio dell'estate toscana.


palio_sider.jpg

Il Palio

La tradizionale corsa del Palio di Siena

2 luglio e 16 agosto

Sebbene universalmente conosciuta per il suo patrimonio artistico, il carattere orgoglioso e lo spirito festoso dei suoi abitanti Siena è probabilmente famosa soprattutto per la corsa del Palio. "Il Palio" è una corsa di cavalli montati senza sella che si tiene due volte in estate nella spettacolare Piazza del Campo, e che continua a svolgersi ogni anno dalla sua prima edizione nel 1656 (ad eccezione di un anno di interruzione durante la Seconda Guerra Mondiale). Prima di quella data i corridori montavano bufali, per davvero.

Nonostante possa apparire come un evento lieto e festoso l'onore in ballo è preso molto seriamente. Ognuno dei dieci cavalli in gara rappresenta una delle contrade di Siena (ve ne sono in tutto 17; le rimanenti 7 non selezionate corrono automaticamente la gara l'anno seguente), e il fantino che conduce il suo destriero alla vittoria fa anche guadagnare alla propria contrada la stima di tutti.

Sebbene non vi sia alcun premio in denaro (almeno ufficialmente) uno speciale stendardo di seta dipinto a mano raffigurante la Vergine Maria viene consegnato alla contrada vincente. Si crede che questo stendardo, detto "palio", porti grande fortuna alla contrada che lo vince. Nonostante si tratti di una corsa molto breve le strade medievali di Siena si animano con musica, canti, cortei e festini già una settimana prima dell'arrivo dei cavalli; e anche dopo la gara la contrada vincente festeggia la vittoria con cene e festeggiamenti che si svolgono nelle strade e nelle piazze del rione per svariate settimane.

La corsa:

La mattina della corsa comincia con una messa speciale di benedizione dei fantini e dei cavalli, seguita da uno spettacolare corteo che arriva al Campo davanti agli oltre 60.000 spettatori. I fantini arrivano in Piazza del Campo intorno alle 15:30, ma la sfilata vera a propria comincia non prima delle 17:00, quando un corteo di sbandieratori vestiti in costumi medievali sfila lungo la piazza sfoggiando i colori e i simboli delle proprie contrade. Non appena i fantini fanno il loro ingresso un'esplosione di applausi, cori e fischi riempie la piazza mentre i cavalli vengono persuasi a prendere posizione sulla linea di partenza. La gara comincia di solito intorno alle 19:00, anche se l'inizio viene spesso posticipato fino a quando i cavalli più vivaci prendono finalmente posto in prima linea.

Tre giri intorno al campo - appena 90 secondi dopo - e la gara è finita. Ma la festa è appena cominciata. Subito dopo Il Palio l'eccitazione per i festeggiamenti esplode in tutta la città e continua per tutta la notte.

Organizzarsi in anticipo:

I biglietti non sono necessari e l'ingresso al Campo è libero, ma è consigliato solo ai viaggiatori più intrepidi, dal momento che la piazza sarà completamente affollata di esuberanti Italiani e moltissimi turisti. La scelta migliore è di riservare un posto sugli spalti o sulle balconate per avere una visuale completa e indisturbata. I biglietti sono piuttosto difficili da ottenere ma non impossibili. Rivolgetevi alla nostra Reception per maggiori informazioni.

artist_sider.jpg

“Arte con Amore”

L'artista svizzera Magit Wittwer risiede da oltre 20 anni nella bellissima regione del Chianti dove modella sculture uniche nello spazio creativo del suo studio. Magit ha studiato in Ungheria assieme all'artista Sandor Kecskeméti dove ha appreso le tecniche scultoree e di cottura e invetriatura della ceramica. Magit trae ispirazione dal continuo mutare del paesaggio circostante per le sue varie creazioni in ceramica Raku. Utilizzando materiale misto di gres (argilla e argilla cotta) i suoi lavori sono accomunati dal motivo dominante della "relazione" che lei esprime attraverso sculture, wall art e garden art.

Lavorando a stretto contatto con suo marito, Hans-Peter, gli originali pezzi d'arte di Magit sono ispirati dal bisogno e dal desiderio di amore e sicurezza che lei interpreta con la sua arte. Osservando e assorbendo l'ambiente intorno al suo studio Magit utilizza spesso materiali di scarto o oggetti arrugginiti nelle sue opere combinandoli con l'argilla. Traendo ancor più ispirazione dai suoi elementi preferiti, terra e fuoco, Magit completa le sue creazioni con la cottura Raku in una botte di stagno, una buca nel terreno o in un forno fatto a mano. Solo in questo modo le sue sculture acquistano il loro carattere unico. Alcuni pezzi selezionati sono anche fusi in bronzo.

Questa estate le creazioni di Magit possono essere ammirate e acquistate presso il ristorante Valle Serena Restaurant. Alcuni pezzi della sua collezione Impressione d`Amore sono esposti in visione al Ristorante Valle Serena. Inoltre, visite private al suo studio nei dintorni di Siena possono essere organizzate dalla nostra Reception.


striscia_june.jpg

Per avere ulteriori informazioni contatta il nostro concierge a concierge@borgosantopietro.com oppure telefonare al 0577 75 1222