header_april.jpg

Eventi Speciali in April 2015

Il mese di aprile accoglie l'inizio dell'estate in Toscana con il calore soffuso dei sottili raggi di sole che instillano nuova vita nelle colline senesi. I fiori di pesco e di mandorlo abbelliscono gli alberi da frutta, mentre fasci di glicine rampicante decorano i pergolati e le logge di tutta la regione. Mentre l'intera regione si colora di nuove sfumature, le città, i paesi e i piccoli villaggi si preparano agli eventi che la nuova stagione porta con sé, con le varie manifestazioni storiche e culturali che si svolgono per tutta la Toscana. Ecco alcuni suggerimenti per arricchire le vostre giornate durante il soggiorno primaverile a Borgo Santo Pietro.


flowers.jpg

La Grande Avventura Pasquale

Borgo Santo Pietro vi invita all'annuale Grande Avventura Pasquale, una fantastica e divertente Caccia all'Uovo dove avrete la possibilità di vincere buoni regalo per la SPA, un pranzo pasquale con menù a 5 portate e molto altro ancora incluso in una imperdibile avventura pasquale. La nostra caccia all'uovo di Pasqua è rapidamente diventata una tradizione annuale imperdibile. La caccia ha inizio nella villa di Borgo Santo Pietro, per poi estendersi nei suoi 13 acri di giardini, parchi e molto ancora! Cercate le uova dipinte a mano, sciogliete gli indovinelli, sorseggiate champagne e riportate indietro il vostro tesoro intatto. Se avrete sciolto tutti gli indovinelli potrete partecipare all'estrazione dei premi della nostra lotteria. Piena di sorprese e divertimento, e con un pranzo pasquale gourmet per adulti a conclusione, la Grande Avventura Pasquale rappresenta un'esperienza indimenticabile.

E i bambini, non solo riceveranno ognuno un tradizionale Uovo di Pasqua di cioccolato in formato gigante, ma per loro l'evento che dura tutta la giornata e include intrattenimento a pranzo e nel pomeriggio con una lezione di arte e una speciale attività in cui prepareranno la pizza tradizionale e quella dolce e mangeranno le loro stesse creazioni, è davvero irresistibile.


scoppio.jpg

Lo Scoppio del Carro - Firenze

Lo Scoppio del Carro è una tradizione fiorentina celebrata ogni anno la domenica di Pasqua che risale ai tempi della prima crociata. Quando i Crociati conquistarono Gerusalemme il 15 luglio 1099, il fiorentino Pazzino di Ranieri de' Pazzi fu il primo ad affiggere uno stendardo cristiano sulle mura della città santa. Ricevette una ricompensa consistente in tre schegge del santo sepolcro di Cristo, che furono successivamente utilizzate a Firenze durante le celebrazioni pasquali per accendere il "fuoco novello", simbolo di vita nuova. Una volta acceso, il fuoco veniva distribuito con un carro alle abitazioni per le lampade e i caminetti delle case. Lampade e fuochi venivano spenti il venerdì santo e accesi nuovamente a Pasqua. Questa tradizione è attestata fin dal 1102. Tuttavia, la famiglia Pazzi venne spogliata di tutti i suoi beni e privilegi ed esiliata da Firenze in seguito al tentativo mal riuscito di rovesciare i Medici nel 1478. Dal quel momento in poi fu la Signoria a prendersi la responsabilità dei preparativi e della celebrazione della tradizionale esplosione del carro. Il carro riccamente decorato e risalente al 18° secolo viene trainato da buoi bianchi con corna e zoccoli dorati, e attraversa tutto il centro di Firenze, da Porta al Prato fino a piazza del Duomo. Fra il carro e una colonna di legno posta davanti all'altare maggiore viene teso un cavo metallico che attraversa tutta la navata. Nel frattempo l'Arcivescovo si reca col clero della Cattedrale in Battistero, dove riceve il fuoco sacro proveniente dalla chiesa dei SS. Apostoli e portato da un corteo storico. A mezzogiorno, viene accesa la miccia che farà partire la colombina bianca all'interno della cattedrale. Il razzo a forma di colomba percorre il cavo, lasciando dietro di sé una scia di fumo lungo tutta la navata. Quindi raggiunge il carro, dando inizio all'assordante, quanto fumoso e colorato scoppio del carro, per poi tornare indietro al punto di partenza. Alcuni momenti dopo inizia con fragore il susseguirsi di esplosioni e spettacoli pirotecnici. L’imponente mole dell’antico carro si avvolge di nubi e scoppi, come se l’aria stessa emettesse scintille sempre più luminose. Quindi compaiono quattro vessilli con le insegne araldiche della città di Firenze, dell'antica casata dei Pazzi, della corporazione dei mercanti di lana e delle Nazioni Unite, attualmente simbolo di pace del mondo. Il carro parte da via Il Prato alle 9:00 di mattina. Alle 10:00 si avvia il corteo del clero dalla Chiesa dei SS. Apostoli. Lo scoppio del carro avviene alle 11:00 di mattina.


Per ulteriori informazioni sui nostri eventi si prega di contattare il nostro concierge a concierge@borgosantopietro.com oppure telefonare al 0577 75 1222