L'orto

Un benessere dalle radici profonde. Benvenuti nell’orto!

Il nostro orto è biodinamico, coltivato sulla base di tecniche antiche come la semina lunare, unite ai principi di Rudolf Steiner. L’abbondante raccolto è fonte tanto di ispirazione quanto di ingredienti per il ristorante di Borgo, Meo Modo, e per il suo analogo fiorentino, La Bottega del Buon Caffè, i cui executive chef Andrea Mattei (Meo Modo) e Antonello Sardi (La Bottega), una stella Michelin a testa, sono così in grado di progettare i loro piatti a partire dalla fonte.

I principi della coltivazione biodinamica comportano la possibilità di intervenire su dimensioni, colori, sapori e forme in modo naturale, sfruttando gli influssi planetari che agiscono al momento della semina delle piante, il che consente a Mattei e a Sardi di poter creare e progettare piatti esclusivi con ingredienti “su misura”. La consapevolezza profonda con i nostri giardinieri mettono in atto il metodo biodinamico di coltivazione è tale che essi, ad esempio, usano bruciare un corno di mucca ricolmo di letame, lasciandolo per sei mesi come “antenna energetica” deputata a convertire il terreno in fertile humus; quest’ultimo successivamente viene sparso nell’orto.

L’orto del Borgo alimenta le attività dell’intera tenuta: gli ospiti allievi della Borgo Scuola di Cucina utilizzano i suoi prodotto freschi in diverse lezioni, mentre il personale della spa raccoglie le erbe medicinali per preparare trattamenti e tisane purificanti (ad esempio al timo limone, melissa e menta), offerte agli ospiti in un bollitore vintage sistemato nella hall d’ingresso della spa.

I nostri ortolani sono sempre più che lieti di condividere la loro passione per l’orticoltura biodinamica, intrattenendovi con una stimolante conversazione e offrendovi delle erbe curative o una bacca appena raccolta. Perciò, perché non fate un salto da loro nell’orto per una chiacchierata o per saperne di più, scegliendo uno dei nostri “garden tour”?

 

OFFERTE E EVENTI